Pirano, un gioiello sul mare

by Teresa Torsello


Pirano è una piccola cittadina che incontrerete subito dopo il confine italiano, affacciata sul mare Adriatico.
Non è ancora nota al grande turismo, e questo la rende ancora più gradevole; ma è sicuramente ricca di storia e di cose da fare e da vedere.
A parte le ovvie attività collegate con il mare, l’attrazione più famosa di Pirano sono le saline. Il Parco naturale delle Saline di Sicciole. E’ molto interessante vedere come il sale venga ancora estratto con i metodi tradizionali di oltre 700 anni fa; ma esiste anche una parte del parco non più utilizzato come salina che ospita molte specie di uccelli e piante.
Fate un salto sul Colle Mogorone per ammirare la città dall’alto; ma soprattutto per visitare le antiche mura. In questo tratto esse sono ancora molto ben conservate. Delle sette porte d’accesso tutte sono ancora esistenti, Porta Mugla è la più antica di tutte.

Un semplice giro nel centro di pirano è comunque un’esperienza piacevole e rilassante; passeggiate tra le antiche strade acciottolate che si snodano tra edifici colorati! Piazza Tartini è la piazza principale, di forma ovale, e su essa si affacciano edifici molto interessanti, come il Palazzo di Giustizia e la Chiesa di San Pietro. La cosa più particolare è la cosiddetta Casa Veneziana; secondo la leggenda, un ricco commerciante del luogo regalò la casa alla sua amante e sulla parete fece incidere l’iscrizione “Lassa pur dir” (Lascia che parlino). L’iscrizione è ancora ben visibile!
La Cattedrale di San Giorgio è il più alto edificio di Pirano, collocato su una roccia sul mare. Per questo motivo può essere vista da qualunque punto della città. Lo stile del campanile ricorda molto il campanile di San Marco a Venezia e dalla sua cima potete godere di una vista spettacolare.
E non perdetevi un aperitivo sul mare al tramonto, così come un’ottima cena a base di pesce fresco in uno dei tanti ristoranti di questa cittadina!


Lascia un commento