Indonesia-Bhinneka Tunggal Ika (Molti ma Uno)

by Cinzia Gallastroni


Prendete un mappamondo e dividetelo in otto parti, nella zona equatoriale e tropicale dell’estremo oriente avrete un’immensa distesa d’acqua.

Punteggiate tutto questo mare con una collana ininterrotta di oltre 17.000 isole. Alcune grandissime e super popolate, altre disabitate e selvagge.

Molte avranno alti picchi aguzzi e saranno spazzate da onde impetuose. Altre avranno spiagge di sabbia nera come pece e palme che ondeggiano al vento.
Poi ci saranno gli atolli piatti con sabbia bianca soffice come borotalco e pacifiche lagune cristalline.
Disseminatele con oltre 400 vulcani dalle bocche fumanti .
Mixate il tutto con una varietà antropologica immensa, tantissime lingue, etnie, clan, tribù e caste , con culture e religioni diverse e avrete creato l’Indonesia.
L’arcipelago più grande e vario del mondo.

Borobudur

Il motto nazionale Indonesiano, scritto in uno striscione sorretto dalla leggendaria Garuda, l’aquila mitologica che ne orna il blasone, è: Bhinneka tunggal ika (letteralmente “Molti ma uno”) .
Tutti diversi ma uniti anche dall’unica lingua ufficiale, il Bahasa Indonesia (Bahasa significa “lingua”) , che però ancora oggi nelle zone più remote non sempre è parlata e capita.
Con tre fusi orari e una così vasta estensione , questo paese è visitabile tutto l’anno, in gran parte del paese il clima migliore è da Aprile a Ottobre. Il visitatore normalmente s’indirizza verso quelle che sono le mete più turistiche e conosciute: Giava, Bali e Gili, negli ultimi anni anche la bella isola di Lombok.
Ma le possibili mete sono tantissime, anche se occorre tenere a mente che le distanze tra le isole non sono irrilevanti, richiedono lunghi spostamenti in aereo o barca.

view
Bromo Tengger Semeru National Park – Giava indonesia

La natura è stata molto generosa regalando una ricca flora e fauna terrestre oltre a una delle più alte biodiversità marine del pianeta. Infatti, l’Indonesia è una delle regine indiscusse nel centro del triangolo dei coralli.
Per un viaggiatore, l’Indonesia con la sua diversità è una cosa meravigliosa, è difficilissimo trovare in un unico paese cosi tante culture differenti. I Manggarai di Flores, Bali con la sua religione hindu animista unica al mondo, l’antica cultura Giavanese, i Batak di Sumatra settentrionale , i Toraja in Sulawesi.
Per chi ama l’immersione o lo snorkeling questo paese e il suo mare bellissimo è un vero tesoro.

Sulawesi mare
Liukang Loe Island – Sulawesi Indonesia

Le immersioni sono splendide, coralli dai colori accesi, squali, tartarughe, delfini e mante giganti , occorre sempre fare attenzioni alle forti correnti oceaniche. Anche gli appassionati di trekking in montagna avranno di che divertirsi e anche chi è in cerca di natura varia e incontaminata.

E’ facile rimanere incantati dall’Indonesia, della sua popolazione pacifica e gentile, della vita rilassata e decisamente economica per un occidentale .
Ci sono tante cose da dire , non basta un articolo, per raccontare tutto …


2 thoughts on “Indonesia-Bhinneka Tunggal Ika (Molti ma Uno)

  1. Cinzia ho letto con molto interesse questo post, l’indonesia mi manca, non mi sono ancora avventurata li, ma da questo racconto mi ha invogliatoo subito a fare le valigie…….. chissà.

    1. Ciao Daniela , i racconti di viaggio servono a questo ,invogliare a fare le valigie e partire .
      Metti subito L’Indonesia nel programma del tuo prossimo viaggio … Ne vale la pena credimi !
      ti aspetto

Lascia un commento