Amman, una città antichissima

by Daniela Tinè


Amman è una delle città più antiche al mondo. I primi insediamenti risalgono a circa 8500 anni a.c.; in passato era molto popolata da Ammoniti, Assiri, Persiani, Greci, Nabatei, Romani, Bizantini, ed infine Califfi. Alla fine del’ 800 era ancora un grosso villaggio circondato solo da rovine.
Nel 1900 il sultano ottomano Abdul Hamid II, fece avviare la costruzione della ferrovia che collegava Damasco alla Mecca, così che Amman divenne nel 1921 capitale prima della Transgiordania, e sucessivamente della Giordania.

La Cittadella di Amman

Amman sorge su 7 colli, la maggior parte delle popolazione giordana è concentrata in questa zona. Se paragonata alle altre capitali del Medio Oriente il clima è piuttosto diverso;  qui siamo a 1000 mt dal livello del mare, in inverno a volte nevica!
Le moschee sono quasi tutte recenti, tranne la moschea che si trova al centro città, costruita negli anni 20, in onore del re Abdallah I.
Si può dire che esistone 4 Amman.
La prima è l’Amman Occidentale che sta crescendo a dismisura con superstrade e grattacieli, hotel a 5 stelle, negozi, bazar, e banche; questa zona è abbastanza caotica.
La seconda è quella Orientale dove la storia ha lasciato i suoi segni con le case una a ridosso dall’altra sulle colline, e qui si rivela la sua natura araba e mussulmana.

La Moschea

La terza è la sua Cittadella, quella che ti fa rimanere a bocca aperta, con il suo teatro romano, il tempio di Ercole, il museo archeologico. Questa è la parte che colpisce di più il turista, è quella che ti lascia un bel ricordo, vedere un teatro romano restaurato, ma ancor oggi usato, esso può ospitare fino a 6000 persone.
La quarta è quella dei sobborghi smisurati, che continuano a riempirsi di profughi, in questo momento soprattutto Siriani.
Ad Amman risiede la famiglia reale, l’attuale re Abd Allah II è sul trono dal 7 febbraio del 1999, sposato con TulkaremRaina al-Yasin. La regina viene apprezzata per le sue attività contro la discriminazione delle donne.
C’è comunque una differenza sostanziale che salta all’occhio del turista: se ti allontani 10 chilometri dal centro città, non esiste più nulla, solo villaggi, e tende beduine. Questa è Amman.


Lascia un commento