Cina fai-da-te

by Teresa Torsello


La Cina è uno stato vastissimo che solo da pochi anni si è aperto al turismo internazionale.
E’ possibile viaggiare fai-da-te in Cina? Sicuramente è possibile, ma non è così facile come per altri paesi. Inoltre non è un paese molto economico.
Innanzitutto avete bisogno di avere un visto. Potete farlo voi stessi on line e risparmiare qualcosa, oppure rivolgervi ad una agenzia che se ne occuperà per voi, ma comunque il costo non sarà mai meno di 120 euro.

La Città Proibita

Poi dovete tenere conto che la Cina è un paese vastissimo, di conseguenza per spostarvi da un posto all’altro dovrete acquistare dei voli interni. E questo indubbiamente ha dei costi. In alcune situazioni potete anche spostarvi con il treno veloce, per esempio da Shangai a Pechino; ma anche questo non è esattamente economico.
Per quanto riguarda alcune escursioni è bene affidarvi a qualche agenzia locale; se siete a Xi’an e volete vedere l’Esercito di Terracotta, acquistate un tour. Non sono eccessivamente cari, e sono sicuramente comodi. Non dovrete fare la coda per i biglietti e inoltre avrete la guida che vi racconterà la storia del monumento, e vi illustrerà le sue caratteristiche.
La vera difficoltà di un viaggio in Cina fai-da-te sta nel fatto che la maggior parte dei cinesi non parla l’inglese. E’ strano pensare che un paese così tecnologico e all’avanguardia non conosca la lingua più diffusa al mondo, ma è così.

La Grande Muraglia Cinese

Non dovreste avere difficoltà negli hotel, dove alla reception si trova sempre qualcuno che parla inglese; ma i problemi sorgono nei ristoranti e con i taxi.
Quando entrate in un ristorante, vi porteranno il menu con delle belle foto e tutte le scritte in cinese; quindi qualunque cosa ordinerete è un pò un salto nel buio! Inutile chiedere chiarimenti ai camerieri; si limiterebbero a sorridere e scuotere il capo. Affidatevi alla fortuna e all’ispirazione del momento.
Per quanto riguarda i taxisti, non saranno in grado di capire dove volete essere portati. Molto spesso neanche si fermano quando vedono degli occidentali per questo motivo. La soluzione è di farvi scrivere la destinazione in cinese dagli impiegati dell’hotel, così potrete mostrarla al tassista.
Oppure potete prendere un tuc-tuc; ma lo fate a vostro rischio e pericolo! Il costo non è proprio modico (ricordatevi di trattare il prezzo prima) e i conducenti sono assolutamente spericolati; abbiamo visto varie manovre azzardate e molti incidenti in cui erano coinvolti i tuc-tuc. Quindi, fate attenzione!


2 thoughts on “Cina fai-da-te

Lascia un commento