Nullarbor Plain – nessun albero sull’Eyre Highway?

by Rossella La Rosa


Poco più di 2700 km separano Perth da Adelaide. Per avere un’idea è circa la distanza tra Londra e Mosca.

La lunga e a volte solitaria Eyre Highway attraversa il confine meridionale del vasto Nullarbor Plain il cui nome significa “nessun albero“.  In verità è solo per un breve tratto di strada che non si incotrano alberi. Può quindi sembrare curioso eppure la Eyre Highway è costeggiata da una gradevole vegetazione poiché in quest’area meridionale il Nullarbor Plain ha un clima umido soprattutto durante l’inverno australe.

La strada che attraversa questa “piana apparentemente desolata” prende il nome da John Eyre, il primo esploratore europeo che nel 1841 riuscì ad attraversare da Est ad Ovest l’Australia meridionale.

Venne considerata un’impresa sovrumana, durata ben 5 mesi e che costò la vita del compagno di avventure di Eyre, un certo John Baxter.

Nel 1877, venne stesa una linea telegrafica che attraversava il Nullarbor. Questa divenne fondamentale per orientarsi durante i viaggi in questa pianura deserta. Per vedere una vera e propria strada bisogna attendere gli anni della Seconda Guerra Mondiale quando si rese necessaria la costruzione di una Highway transcontinentale. Era in realtà una strada sterrata estremamente accidentata. Pochissimi veicoli si avventuravano. (Negli anni ’60 si parlava di circa 30 veicoli al giorno..). Solo nel 1976 l’Eyre Highway fu asfaltata completamente.

Se attraversare il Nullarbor Plain non è più un’avventura rischiosa è bene avere sempre qualche accorgimento. Al esempio, considerate che la distanza maggiore tra un distributore e l’altro è di circa 200km..per cui attenzione a non entrare in riserva!  Detto questo, è un percorso che vi lascerà senza fiato proprio per la sua immensità.

Dalle carovane dei pioneri alle Roadhouse di confine

Il tratto più significativo, nel Western Australia, di questa avventura è quello che va da Perth a Border Village. Nel percorso potrete ammirare gli infiniti altipiani punteggiati di acacie o avvistare gruppi di canguri sul ciglio della strada. (attenzione a non giudare dopo il tramonto..però).

Prendetevi qualche giorno per visitate gli enormi ranch ricreati  in quelle che furono avamposti ferroviari. Se passate da Balladona nel mese di aprile, potrete assistere al Nullarbor Muster, dove ruspanti cow boy australiani  mostreranno la loro abilità a cavalcare..

Certamente il simbolo di questo viaggio da “ultima frontiera” è percorrere la 90Mile Straight. 147 km per uno dei più lunghi rettilinei al mondo.  Si arriva a Caiguna, dove la cosa più bella sarà passare la notte nella roadhouse vicina.

Dopo aver serpeggiato lungo una tortuosa strada che potrà portarvi alla Riserva Naturale di Nuytsland, è arrivato il momento di far rifornimento perchè prima di arrivare alla successiva Roadhouse dovrete percorrrere oltre 200km senza Nulla di “umano”.

L’orizzonte si interrompe a Medura. Pian piano le dolci collini lasciano spazio ad  affascinanti dune di sabbia  che danzano al vento nel Parco Nazionale di Eucla. Solo 12 km vi separano dal confine col Western Australia e a Border Village entrerete in un nuovo fuso orario…e nell’Australia Meridionale.


One thought on “Nullarbor Plain – nessun albero sull’Eyre Highway?

Lascia un commento