Le Isole Whitsunday, il paradiso australiano

by Daniela Tinè


Le Isole Whitsunday sono una popolare meta turistica per i viaggiatori del Queensland e della grande barriera corallina; in particolare, esse sono diventate una delle più popolari destinazioni dell’emisfero Sud.

Una delle tratte turistiche più conosciute è sicuramente il Ngaro Sea Trail Great Walk, un insieme di vie marittime e di percorsi a piedi che attraversano South Molle, Hook e l’isola Whitsunday.

Le Isole Whitsunday sono un arcipelago di 85 isole di varie dimensioni situate nel mar dei Coralli al largo della costa centrale del Queensland, e fanno parte delle Cumberland Islands.

La barriera corallina dall’alto

Esse si trovano poco a sud di Bowen e a nord di Mackay, a circa 900 km a nord di Brisbane. L’arcipelago ha come centro la Whitsunday Island, mentre il centro commerciale è l’isola di Hamilton. L’isola di Hamilton si trova in una posizione perfetta, appena al largo dalla costa del Queensland in Australia e ai margini della Grande Barriera Corallina. È la più grande isola abitata dell’arcipelago Whitsunday, è posizionata circa 887 km a nord di Brisbane e 512 km a sud di Cairns (in linea d’aria).

L’ Isola di Hamilton, essendo l’unica isola della Grande Barriera Corallina che dispone del proprio aeroporto commerciale, è facilmente raggiungibile, con brevi voli diretti da Sydney, Melbourne, Brisbane e Cairns e buoni collegamenti con altre città australiane. Inoltre è possibile usufruire di trasferimenti diretti in barca della durata di circa 30-minuti da Shute Harbour che si trova sulla terraferma.

Sulle isole, si possono trovare sia camping che esort, prezzi un po’ per tutte le esigenze.

Aeroporto di Hamilton

Gli aborigeni della regione sono il popolo Ngaro e il popolo Gia (del gruppo linguistico Birri Gubba) il cui Juru Clan è l’unico a detenere il titolo di “nativo” riconosciuto da parte della legge australiana.

Diverse isole sono inoltre sede di grandi resort, i quali offrono una vasta gamma di strutture ricettive e di attività.

Nel 2009, nell’ambito di alcune celebrazioni, le Isole Whitsunday sono state definite come una delle principali icone del Queensland, per il loro ruolo di grande “attrazione naturale”.


Lascia un commento