Cinque ragioni per visitare la Repubblica Ceca

by mirko Marino


Cinque ragioni per visitare la Repubblica Ceca
Devo ammettere che anch’io, quando ho traslocato a Praga nel dicembre 2009 conoscevo ben poco della Repubblica Ceca. Certo, non ero tra quelli che ancora la definivano Cecoslovacchia, ma oltre alla capitale non avrei saputo nominare nessun altro luogo di interesse. A distanza di 9 anni, questa piccola nazione nel cuore dell’Europa (guai a definirla con i cechi un paese dell’Europa dell’Est, andreste incontro a discussioni!) è diventata la mia seconda casa e non mi sono ancora stancato di girarla in lungo ed in largo alla scoperta delle sue tante attrattive. Ecco una lista sommaria di 5 ragioni (oltre alla splendida Praga) per cui programmare un viaggio in Repubblica Ceca:

  • PATRIMONIO UNESCO: nonostante le sue piccole dimensioni, il paese dispone di un‘ importante eredità artistico-culturale che non è passato inosservata all’Unesco che ha infatti posto ben 12 siti sotto la sua egida. Tra questi spiccano i centri storici di Praga, Telc, Cesky Krumlov e Kutna Hora (da non perdere inoltre il bizzarro e per certi versi macabro ossario di Sedlec, che si trova alle sue porte), il quartiere ebraico di Trebic, la colonna della Santissima Trinità di Olomouc ed il pittoresco villaggio di Holasovice.

Piazza della Citta Vecchia
  • NATURA: ampie foreste di conifere, profonde gole, spettacolari formazioni rocciosesono alcune delle bellezze naturali che racchiudono iparchi nazionali della Svizzera Boema (Ceske Svicarsko), della Selva Boema (Sumava) oppure la regione del Paradiso Boemo (Cesky Raj).

  • TERME: eleganti colonnati, decine di sorgenti minerali ed un’atmosfera retro di stile asburgico sono le caratteristiche principali del cosiddetto triangolo termale costituito dalla cittadine di Karlovy Vary (la più conosciuta a livello internazionale grazie al Festival del Cinema che vi si svolge ogni anno a luglio), Marianske Lazne e Frantiskovy Lazne.

  • CASTELLI: ce ne sono veramente per tutti i gusti, da fortezze abbarbicate su suggestivi promontari a ruderi di cittadelle che furono per secoli inespugnabili; da opulente residenze nobiliari circondate da parchi ben curati a castelli che sembrano usciti dalle favole. Cito solo alcuni dei più belli: Karlstejn (a solo mezz’ora da Praga), Hluboka nad Vltavou, Loket, Cesky Sternberk, Lednice-Valtice e Kromeriz, quest’ultimi entrambi patrimonio Unesco.

Ossario di Sedlec
  • BIRRA: togliete tutto ai cechi ma non la loro birra! Quella che a prima vista può sembrare un’esagerazione è invece una verità assoluta: i cechi sono infatti tra i principali produttori di birra in Europa (le marche più conosciute sono Pilsner Urquell e Budweiser) e dominano tutte le statistiche internazionali riguardo al consumo annuale pro-capite(circa 145 litri a persona). Anch’io non posso oramai rinunciare all’immancabile pinta quotidiana, un rito oltre che un piacere, vista l’eccellente qualità delle birre locali!

Spero di avervi incuriosito ed invogliato a visitare questo paese che per molti visitatori si riassume alla sola Praga, epicentro del turismo internazionale sí, ma anche porta di ingresso di una terra ricca di storia e dal fascino senza tempo.


Lascia un commento