Mare in Malesia? Oh yes!

by Vinnie Rapisardi


Mare in Malesia: adoro.

Adoro la differenza di colore del mare ad est con quello ad ovest della penisola malese.

Gli appassionati sub possono tranquillamente “sfogarsi” sia tra i fondali delle isole ad est della penisola, sia tra le isole vicinisisme al Borneo malese: una su tutte? Sipadan! Da tener presente che non si soggiorna lì, non essendoci strutture alberghiere, ma nelle isolette accanto.

Le isole della Malesia han tutte qualcosa da raccontarci: io ho amato una miscroscopica isoletta accanto a Redang e Perentian che si chiama Lang Tengah. Lì ho trovato relax, tranquillità e snorkelling a volontà.

mare malesia

Più in basso segnalo la romantica Tioman e consiglio di raggiungerla in volo piuttosto che in traghetto da Mersing.

mare malesia

Dall’altro lato della penisola malese il colore del mare cambia ma, come accennavo prima, ciascuna isola ha qualcosa da raccontare. Penang non la posso consigliare per chi vuol fare mare ma Georgetown è piena di storia ed è emozionante arrivare a Penang in auto attraverso un ponte lunghissimo e molto bello.

Langkawi mi ha affascinato sin dalla prima volta, negli anni ’90, che vi ho messo il “piedino”: era, da pochissima anni, “libera dalla maledizione” ,di una donna dell’800 condannata a morte per adulterio, che la penalizzò per 7 generazioni. Ovviamente Langkawi, finita la maledizione, si e’ ipersviluppata turisticamente. Il modo migliore per vederla? Dallo Skybridge in mezzo alla foresta! Da non dimenticare un’escursione al lago della “donna incinta” tra i varani.

Pangkor e Pangkor Laut sono incastonate tra un’acqua di smeraldo e valgono qualche giorno, seppur piccoline.

 

Amo questo paese. Amo i vari e svariati paesaggi che offre da regione a regione. Qualsiasi sia il motivo che vi spinge ad uscire fuori dall’Italia, riservate un viaggio verso questa destinazione e, se potete, prevedete un po’ di mare in Malesia.

mare malesia

Non ne rimarrete delusi.


Lascia un commento