La Grande Muraglia Cinese

by Teresa Torsello


La Grande Muraglia Cinese è probabilmente l’attrazione più famosa della Cina, nonchè una delle Sette Meraviglie del Mondo.
E’ una imponente serie di muri che furono costruiti nel corso dei secoli per scopi difensivi. La sua costruzione venne iniziata dall’Imperatore Qin Shi Huang, a cui si deve anche la costruzione dell’Esercito di Terracotta a Xi’an. la sua lunghezza si aggira attorno ai 8.850 chilometri.
Ovviamente lo stato di conservazione della Grande Muraglia non è uguale dappertutto. In alcune zone la costruzione era stata effettuata con fango anzicchè in pietra e di conseguenza alcuni tratti sono crollati. le parti meglio conservate, o che hanno subito dei restauri, sono quelle più vicino a Pechino.
Tra questi, citiamo Mutianyu e Badaling. Entrambe sono molto turistiche, ma in generale Mutianyu è meno affollata, probabilmente perchè più distante da Pechino. Inoltre, essa presenta delle caratteristiche particolari, cioè l’elevato numero di torri di guardia.

Potete raggiungere la Grande Muraglia a Mutianyu con un tour; infatti i mezzi pubblici non offrono un servizio celere ed affidabile. Una volta raggiunto il posto,  potete prendere una funivia che vi porterà in cima oppure affrontare la scalata a piedi.
Questa seconda possibilità è abbastanza faticosa, quindi scartatela se non siete in forma!
Una volta in cima, godetevi lo spettacolo;  non solo la linea infinita della Muraglia che si inerpica su per le montagne a perdita d’occhio, ma anche la foresta e la rigogliosa vegetazione. Il nome “mutianyu” infatti vuol dire “valle da cui si ammirano i campi”. Potete procedere fino alla torre N.23, al di là la condizione della Muraglia diventa precaria e pertanto pericolosa.
Vi consigliamo di non avere fretta, di procedere con calma perchè questo vi consentirà apprezzare la vostra gita senza stancarvi troppo; infatti la salita in alcuni tratti è veramente ripida e stancante!


Lascia un commento