Isla Mujeres, il paradiso messicano

by Teresa Torsello


Isla Mujeres è un’isola davvero molto piccola; misura circa 7 chilometri di lunghezza e solo 650 metri di larghezza. Il suo nome tradotto in italiano significa “isola delle donne”; pare che gli sia stato attribuito dal suo scopritore, il navigatore spagnolo Francisco Hernández de Córdova nel 1517. Infatti sull’isola venner trovato un tempio decorato da alcune statue che rappresentavano delle figure femminili; il tempio era dedicato alla dea della fecondità Ixchel.
Si trova nel Mar dei Caraibi proprio davanti a Cancun. Infatti l’Isla Mujeres è raggiungibile molto facilmente in barca da questa più famosa destinazione balneare.
Fino a poco tempo fa, l’isola era quasi sconosciuta ed era frequentata solo da alcuni hippies o backpackers. Ma la sua notorietà è notevolmente aumentata negli ultimi decenni, rendendola una destinazione abbastanza popolare.
Del resto è molto difficile resistere ai suoi fascini: qui troverete splendide spiagge con acqua trasparente e fondali incantati ricchi di fauna e flora.
La barriera corallina infatti è praticamente intatta e Isla Mujeres è davvero un paradiso per gli amanti dello snorkeling.

Museo subacqueo

Ecco luoghi più interessanti da non perdere.
Il parco naturale di Arrecifes Garrafón può essere considerato come il posto migliore dove effettuare immersioni nei Caraibi. Una particolarità è il museo subacqueo: qui, a circa 8 metri di profondità, potrete ammirare le sculture di Jason deCaires Taylor, un artista britannico. Esse rappresentano l’evoluzione della civiltà maya nei secoli.
Tortugranja è una riserva per la delle tartarughe. I biologi marini curano le tartarughe ed è possibile vederle da vicino al prezzo di 30 pesos. Se visitate la riserve nel periodo estivo, assisterete al fenomeno delle nidificazioni.

Isla Mujeres

Playa Norte è la più bella spiaggia dell’isola. Alcune riviste la annoverano tra le dieci più belle spiagge al mondo. Essa è situata a nord (da cui il nome); sarete sicuramente stregati dalla sua sabbia bianca e le sue acque limpide. Ci sono molte attività che vi terranno impegnati: scuole di diving, possibilità di fare snorkeling, una gita in canoa. Oppure potrete semplicemente rilasssarvi su una sdraio e godervi il panorama.
Non perdetevi una sosta a Playa Lancheros. Anche qui troverete spiagge splendide, ma soprattutto potrete mangiare del fantastico pesce appena pescato e cucinato alla griglia.
Per la vostra visita, sarebbe meglio evitare i mesi di luglio e agosto, poichè le temperature possono essere davvero molto alte ed esiste la possibilità di uragani


Lascia un commento