Basilica di Nostra Signora di Guadalupe

by Teresa Torsello


La Basilica di Nostra Signora di Guadalupe si trova a poca distanza da Città del Messico e potete raggiungerla senza problemi con un taxi o in metropolitana.
E’ una delle più popolari mete di pellegrinaggio al mondo, lo stesso Papa Francesco ha fatto una sosta in questo luogo durante il suo viaggio in Messico.
Milioni di fedeli cattolici visitano la Basilica tutti gli anni, per onorare Nostra Signora di Guadalupe.

Si dice infatti che la Vergine di Guadalupe sia apparsa in questo luogo ad un contadino azteco Juan Diego. Sul mantello di quest’ultimo apparve l’immagine della Vergine e questo convinse un vescovo cattolico ad erigere la Basilica. La prima Basilica, quella originale, venne costruita nel 1531 ed essa conteneva il mantello di Juan Diego. Purtroppo essa fu eretta in un luogo paludoso, quindi il terreno non riuscì a reggere il peso della costruzione che venne chiusa. La reliquia sacra venne spostata nella nuova, moderna basilica che venne costruita nel 1974.

La nuova basilica

La vecchia Basilica tuttavia venne restaurata e riaperta, quindi è possibile visitarla ancora oggi.
Ma il centro dell’attenzione dei fedeli è il mantello di Juan Diego, che si può ammirare in una bacheca chiusa da un vetro anti-proiettili nella nuova Basilica. Sarete sorpresi di vedere questa enorme quantità di gente che si reca nell’edificio sacro per pregare e per chiedere una grazia. Molti di loro, come segno di penitenza, si muovono strisciando sulle ginnocchia dall’ingresso della Basilica fino alla bacheca; questo da la misura di quanto grande sia la loro fede religiosa.
La nuova Basilica ha una forma circolare ed è veramente enorme, può ospitare ben 50.000 persone in contemporanea; ma essendo in stile moderno manca senz’altro del fascino della vecchia Basilica.
Esiste anche una piccola cappella chiamata Capilla del Pocito, che significa “cappella sulla collina”. Si dice che l’apparizione della Vergine sia avvenuta proprio qui e la cappella commemora l’evento.
Infine, se avete tempo, potreste fare un giro all’interno del museo, dove potrete ammirare reliqiue di natura religiosa.

 

 



Lascia un commento