Alcatraz, the Rock

by Teresa Torsello


Alcatraz è una piccola isola situata nella Baia di San Francisco, proprio di fronte alla città. E’ tristemente famosa perchè fino al 1963 essa ospitò un carcere di massima sicurezza. Dopo questa data il carcere fu chiuso per gli elevati costi della sua gestione.

Oggi fa parte della Golden Gate National Recreation Area ed è gestito dal National Park Service.
Il suo nome in spagnolo significa “albatross” perchè questi uccelli hanno popolato l’isola per anni. Ma viene anche chiamata “The Rock” perchè l’isola è costituita in massima parte da roccia, oppure “The Bastion”, cioè la fortezza, perchè si riteneva che fosse impossibile evadere da questo carcere. In effetti, le condizioni geografiche erano assolutamente sfavorevoli per una fuga; innanzitutto le acque della baia sono gelide, inoltre ci sono molte forti correnti per non parlare degli squali che infestano la zona.

Interno della prigione

I tentativi di evasione ci sono stati, ma i tre uomini che fuggirono non sono mai stati ritrovati; quindi non si sa se sono morti nella baia o se sono riusciti nella loro impresa. Questa vicenda reale è narrata nel film “Fuga da Alcatraz” con Clint Eastwood.
Il personaggio più famoso che ha vissuto in questa prigione è stato il gangster Al Capone, che qui morì di sifilide.
Alcatraz merita senza dubbio una visita, ma ricordate di prenotare i biglietti dall’Italia con larghissimo anticipo; è una delle attrazioni più richieste dai visitatori e il rischio di non trovare i biglietti è abbastanza elevato.
Con un battello, attraverserete le ventose acque della baia e raggiungerete l’isola. Copritevi bene perchè fa veramente molto freddo! Una volta sbarcati, verrete affidati ad una guida che vi farà visitare l’interno della prigione e vi racconterà come si svolgeva la vita quotidiana dei detenuti. Vedrete le celle, la sala delle docce, la cella di isolamento, il cortile in cui i detenuti avevano l’ora d’aria, ma anche gli uffici.

Il cortile

Per quanto l’atmosfera sia abbastanza inquietante, la visita è molto interessante. E alla fine sarete liberi di girare l’esterno del carcere sutonomamente e senza guida. Non dimenticatevi di ammirare il superbo panorama di San Francisco dal mare!


Lascia un commento