Barbuda la splendida

by Teresa Torsello


Barbuda è un’isola davvero piccola, la sua superficie si aggira intorno ai 160 metri quadrati. Potete raggiungerla in catamarano partendo da Antigua, la traversata dura circa un’ora e mezzo.
Vi accorgerete subito che le due isole sono molto diverse tra loro; mentre Antigua è più mondana e sofisticata, i ritmi di vita a Barbuda sono più lenti e rilassati e l’atmosfera che si respira è pià informale.
Questa piccola isola è circondata da una leggenda: si dice che fosse la base dei famosi pirati dei Caraibi. Si dice anche che nei suoi dintorni esistano ancora velieri affondati stracolmi di forzieri d’oro… beati voi, se davvero ne troverete uno!
La bellezza dell’isola risiede principalmente nelle sue spiagge meravigliose, che sono anche un paradiso per gli amanti dello snorkeling.

Lady Diana Beach

Le più belle, a nostro avviso, sono tutte concentrate sulla costa occidentale dell’isola. Tra queste dobbiamo assolutamente menzionare Palmetto Point e Cedar Tree Point. La sabbia di queste due spiagge si tinge di rosa all’alba e al tramonto, visto che è di origine corallina. Gravenor Bay è invece quella che gli snorkelers preferiscono in assoluto, vista la ricchezza della sua barriera corallina.
Infine c’è la spiaggia Lady Diana. Ovviamente il nome deriva dal fatto che la bella Principessa del Galles portava spesso in vacanza i figli su quest’isola;  soggiornava sempre in un lussuoso resort che si affaccia su una spiaggia incantevole. Sabbia fine e bianchissima, acqua cristallina… insomma, una location “principesca”.

Frigate Bird Sanctuary

Non dimenticate di visitare il Frigate Bird Sanctuary, si tratta di una riserva ornitologica immersa in un suggestivo bosco di mangrovie nei pressi della laguna di Codrington; se siete appassionati di bird watching questo luogo vi appassionerà sicuramente.
La Martello Tower, invece, è una torre difensiva costruita in epoca coloniale inglese.
Altre due spiagge che meritano di essere menzionate tra le migliori per lo snorkeling ci sono Snapper Hole, Cades Reef e Nonsuch Bay.


Lascia un commento