Stonetown, città capitale di Zanzibar

by Teresa Torsello


Stonetown è la capitale di Zanzibar, dove è situato l’aeroporto internazionale. Essa merita un visita perchè è ricca di cose molto interessanti; non per niente fa parte del Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’Unesco.
Innanzitutto dovete fare un giro al Darajani Market: è molto caratteristico e particolare, come del resto lo sono tutti i mercati. Soprattutto, non perdetevi quello del pesce e quello delle spezie. La visita al mercato del pesce vi sorprenderà perchè l’ambiente sicuramente non rispetta gli standard igienici europei; e pesso l’odore non è dei più rassicuranti!

Mercato del pesce

Famosi sono i portoni della città; sono di solito molto massicci, con intagli e intarsi e decorazioni in ottone e perfino in argento. Il portone infatti era uno staus symbol: più fastoso era il portone, maggiore era la ricchezza della famiglia che abitava in quella casa. Alcuni di questi portoni sono di origine araba, altri di origine indiana. Alcuni sfoggiano delle punte metalliche che servivano a tenere lontana la cattiva sorte.
A proposito di portoni, quello che sicuramente cattura di più l’attenzione dei visitatori è quello che cela l’ingresso alla casa dove è nato Freddy Mercury. Il famoso cantante, infatti ebbe i natali in questa isola e vi trascorse i primi anni di vita. Una foto davanti a questo edificio è d’obbligo.
Zanzibar fu anche un centro nevralgico nella tratta degli schiavi. Oggi è possibile vedere una testimonianza di questa pratica disumana a Stonetown; potrete visitare le celle dove gli schiavi venivano tenuti prima della vendita. Sono degli ambienti umidi e angusti, con dei tavolacci in legno; in essi decine di persone erano costrette a vivere per giorni.

Monumento agli schiavi

Potete anche vedere un monumento che è stato eretto a memoria di questo capitolo vergognoso della storia dell’Africa.
Nei paraggi, potete anche visitare la cattedrale Anglicana; è suggestiva la vista del suo campanile affiancata al minareto della moschea.
Ma probabilmente la cosa più bella della città è la Casa delle Meraviglie. Il suo nome deriva dal fatto che esso fu il primo edificio di Zanzibar ad avere l’energia elettrica, nonchè il primo ad avere l’ascensore. In passato è stato residenza reale, poi è stato la sede del governo, mentre oggi ospita un museo.
Il modo migliore per concludere la vostra visita a Stonetown è sicuramente un drink al tramonto dalla terrazza l’Africa House, un hotel situato proprio sul mare.


Lascia un commento