Dormire in un campo tendato

by Teresa Torsello


Dormire in un campo tendato durante un safari è un’esperienza unica.
Bisogna però fare subito una distinzione: un campo tendato non è un campeggio. Le tende che ospiteranno i vostri sonni sono grandi e dotate più o meno di ogni confort. Avrete la camera da letto, il bagno e la doccia. Solo che, invece di muri, sarete circondati da una tenda di solido tessuto.
Porte e finestre si chiuderanno tramite delle cerniere e al momento di fare la doccia, dovete avvertire il personale del campo. Qualcuno riempirà il serbatoio di acqua calda e il gioco è fatto!
Normalmente, davanti alla vostra tenda, avrete un piccolo patio con un paio di sedie e un tavolino dove potrete sedervi e rilassarvi dopo una giornata di safari.
In generale, un campo è costituito da una tenda più grande che funge da reception e da ristorante per i pasti. Poi ci sono alcune tende riservate ai drivers e un numero di tende per gli ospiti abbastanza limitato.


In molti ritengono che il campo tendato sia poco sicuro. Siamo infatti in piena savana, a stretto contatto con gli animali. Ma il rischio è assolutamente calcolato.
Di notte, il campo viene circondato da piccoli falò che scoraggeranno gli animali dall’avvicinarsi troppo alle tende.
E’ assolutamente vietato muoversi da soli di notte all’interno del campo, in caso di emergenza sarete dotati di un fischietto che richiamerà l’attenzione degli addetti del campo.
Ma trascorrere una o più notti in una di queste tende è una delle esperienze che sicuramente non dimenticherete mai. Nel corso della notte potrete ascoltare i suoni della savana, dal barrito degli elefanti, allo sghignazzare delle iene fino al potente ruggito del leone.
E al mattino, quando uscirete dalla vostra tenda, potreste scoprire con sorpresa degli animali che gironzolano non troppo lontani dalla vostra tenda. Piccoli gruppi di giraffe o di gazzelle, magari qualche facocero che vi guarda con la sua espressione buffa.
Si tratta di una totale immersione nella natura, di un modo più intenso di vivere la savana che io consiglio assolutamente a tutti.


Lascia un commento