Luderitz – Namibia

by Teresa Torsello


Luderitz è una cittadina situata in uno dei migliori porti sulla parte meno ospitale della costa africana.
La città fu fondata nel 1883 quando Heinrich Vogelsang acquistò quest’area per conto di Adolf Lüderitz, un armatore di Brema. Inizialmente la vita di Luderitz si basava sul commercio e la pesca. Ma quando i giacimenti di diamanti vennero scoperti nella vicina Kolmanskop, le cose cambiarono e la città conobbe una improvvisa prosperità.
Oggi il suo fascino risiede nell’atmosfera che si respira, un’aria d’altri tempi, visto che poco sembra essere cambiato rispetto al passato.
Infatti, il porto di Luderitz ha il fondo roccioso e pertanto la profondità è limitata. Questo non consente alle grandi navi moderne di utilizzarne il porto, quindi i grandi traffici commerciali si svolgono a Walvis Bay. In ogni caso, la città ha subito un restyling per cercare di attirare turismo; tra le altre cose è stato creato un nuovo lungomare con un centro commerciale.

Felsenkirche

Per quanto la città sia piccola, ci sono molte cose da fare. Innanzitutto, fate un salto a Kolmanskop, la vecchia città mineraria. Oggi è del tutto abbandonata e presto sarà del tutto inglobata dal deserto.
Ci sono molti edifici storici da visitare; tra questi la Banca Deutsche Afrika, la Stazione Ferroviaria e il Vecchio Ufficio Postale. In particolare non perdetevi la
Felsenkirche, che viene chiamata “la chiesa sulle rocce”.
Come il suo nome suggerisce, è una chiesa costruita sulle rocce, ed è il vero simbolo di Luderitz. La si può vedere da qualunque parte della città. Potete visitarla gratuitamente, ma solo per un’ora al giorno, dalle 17 alle 18. E’ una chiesa protestante, quindi molto semplice, ma con delle splendide vetrate.

Diaz Point

Vi consigliamo anche alcune escursioni che partono dalla città. Per esempio, potete fare una gita alla Halifax Island in catamarano. Qui potrete vedere una colonia di pinguini africani (l’unica in Namibia), oltre ai delfini e alle otarie che nuotano nel loro habitat naturale.
Soprattutto, non dovete perdere una gita a Diaz Point. Si trova ad una breve distanza da Luderitz ed è una riserva naturale. Qui il famoso navigatore Bartolomeo Diaz piantò una croce, ma sappiate che quella che vedrete oggi è una copia poichè quella originale è andata distrutta. Si tratta di una piccola baia selvaggia, dove l’oceano ruggisce e mostra tutta la sua potenza anche nei giorni di calma. Anche qui potrete vedere le otarie appollaiate sugli scogli che sono di fronte alla baia.


Lascia un commento