I cenotes in Messico

by Teresa Torsello


La parola “cenote” è di origine maya e il suo significato è “acqua sacra”. I cenotes sono delle grotte sotterranee collegate tra loro da fiumi che si estendono per chilometri. Sono molto diffusi in Messico, soprattutto nella zona dello Yucatan, dove potrete trovare i più famosi e interessanti.
I cenotes si possono dividere in due categorie; ci sono quelli aperti, che posso essere ammirati dall’alto e dove potrete fare un bel bagno rinfrescante; e quelli chiusi, che possono essere visitati tramite piccole scale scavate nella roccia.
In entrambi i casi, saranno abbelliti dalla presenza di stalattiti, stalagmiti, liane e fitta vegetazione.
I Maya, che risiedettero nello Yucatan, consideravano i cenotes come luoghi sacri; per questo motivo, essi praticavano dei sacrifici umani in questi luoghi. Questa teoria è stata confermata dalla presenza di manufatti in oro sul fondo si alcuni di queste pozze d’acqua; infatti i sacrifici venivano di solito accompagnati dalle offerte agli dei di oggetti preziosi.

Cenote in Messico

I più celebri sono Dzitnup, Ik Kil, Azul, Cuzama. Il più famoso (e probabilmente il più fotografato di tutti) è Dos Ojos, nella zona di Tulum. Il suo nome significa “due occhi” e gli viene attribuito grazie alla sua forma, due cerchi collegati tra loro.
Ma a parte fotografarli, cosa potete fare in un cenote? Ovviamente potete farci un bagno, e l’orario migliore è la tarda mattinata; è il momento in cui i raggi di sole filtrano dall’alto e rendono l’atmosfera molto più suggestiva!
Ma se siete un pò più audaci, potete anche fare snorkeling o immersioni. Se non avete con voi l’attrezzatura, non è un problema, perchè potrete noleggiare tutto in loco senza problemi. Non vi verrà richiesto nessun tipo di brevetto che certifichi la vostra abilità ad immergervi, ma nella maggior parte dei casi troverete del personale che si occuperà di voi e vi assisterà per tutto il tempo.
Qualunque cosa decidiate di fare, la vostra visita in messico sarà incompleta senza una visita ad un cenote!

 

 


Lascia un commento