Tikal – Guatemala

by Teresa Torsello


Tikal è un famoso sito archeologico del Guatemala. E’ uno dei siti Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco, e sicuramente a buon titolo. é probabilmente il luogo più visitato del Guatemala. Si tratta di uno dei più antichi siti maya esistenti, situato all’interno della foresta pluviale, nei pressi della città di Flores. E’ davvero spettacolare la vista delle cime dei templi spuntare fuori dalla fitta vegetazione. Il parco si estende su una superficie che si aggira attorno ai 550 chilometri quadrati.
La storia della città è abbastanza imprecisa, si sa solo che essa raggiunse l’apice dello splendore intorno al 700 d.c. All’epoca, Tikal era costituita da un numero impressionante di templi e piramidi, all’incirca 200, la cui altezza era quasi sempre superiore ai 30 metri.
Considerando i mezzi a disposizione, questi templi si possono davvero considerare un capolovaro di ingegneria. La sua costruzione venne realizzata rispettando alcuni simboli della religione Maya, e le piramidi a volte erano dei templi funerari, a volte avevano funzione di culto religioso.
Purtroppo non sono note le circostanze che portarono al declino di Tikal. e al suo progressivo abbandono. Il sito venne dimenticato per anni, poi nel 1840 vennero effettuate delle spedizione che riportarono alla luce gli splendidi resti dell’insediamento.

Tikal

Tra i templi pià famosi, ci sono sicuramente Tempio del Serpente Bicefalo, il Tempio del Giaguaro, il Tempio delle Maschere e il Tempio del Gran Sacerdote.
Potete visitare Tikal in libertà, aggirandovi tra le costruzioni e ammirandone la bellezza. E anche possibile scalare alcuni templi, grazie a delle scalette piazzate appositamente sui lati. In altri tempi, ci si arrampicava direttamente sui templi; ma oltre ad essere una pratica poco sicura, il passaggio dei visitatori tendeva a rovinare i templi stessi.
In ogni caso, la vista che si gode dalla cima dei templi è veramente avvincente.
Non è insolito avvistare alcuni animali all’interno del parco, per esempio scimmie urlatrici, pappagalli verdi e anche giaguari!


2 thoughts on “Tikal – Guatemala

Lascia un commento