Grand Bahama , un mare da urlo

by Grazia Squillaci


Grand Bahama, isola  tra le più grandi e settentrionali dell’Arcipelago delle Bahamas, è la più vicina agli Stati Uniti. Essa dista infatti, appena 90 chilometri dalle coste della Florida. Facilmente raggiungibile con i traghetti che quotidianamente partono dalla Florida, può ritenersi una buona proposta per chi, dopo un tour negli States, desidera trascorrere qualche giorno di relax.

Passeggiando per le spiagge di Grand Bahama si viene colpiti dal colore strepitoso del mare che ricorda le Maldive e dalla sabbia corallina dalle mille sfumature di rosa. I fondali sono semplicemente meravigliosi e danno la possibilità di trascorrere ore ed ore tra snorkeling ed immersioni. Tuffarsi nelle sue calde acque conduce in un mondo sommerso incantato, popolato da cavallucci marini , squali , tartarughe e delfini.

Meritano una visita, a tal proposito,  il Lucayan National park e la Gold Rock Beach. Il parco che si estende per circa 16 ettari, è” lastricato” da mangrovie e paludi percorribili attraverso delle passerelle in legno. Qui si susseguono grotte calcaree sotterranee e si incontrano simpatici orsetti lavatori o colibrì.  La spiaggia, invece,  nota per il fenomeno delle maree, è di una bellezza disarmante. Orlata da splendidi alberi di Casuarina , dai colori del mare stupendi, pare sia considerata tra le più belle dei Caraibi.

Grand Bahama, oltre al mare ed alle spiagge, però, offre qualcos’altro. Perdersi al Garden of Groves, ad esempio, può essere un’esperienza antistress. Si tratta di un giardino assai ricco di piante esotiche, laghetti e cascate  dove è possibile osservare tutte le specie autoctone di uccelli e farfalle. Freeport , con la Millionaire’s Row dalle lussuosissime ville, il suo sobborgo sul mare, Lucaya, ospitano quasi tutti gli abitanti dell’isola. Questi sono i luoghi dello shopping , dei ristorantini tipici dove gustare la conch salad ( un’ insalata speziata preparata con un grosso mollusco tipico di questa zona del Caribe) e dei localini dove trascorrere piacevoli serate.

Grazia Squillaci


Lascia un commento